Ruviano: Una realtà da scoprire

A venti minuti da Caserta, procedendo lungo la strada statale 87 in direzione di Telese Terme, si incontra un gioiello delle Colline Caiatine: Ruviano.

Un piccolo comune di circa 1800 abitanti, di consolidata tradizione rurale, custode di una varietà di sapori e profumi che è possibile ritrovare nei segreti della gastronomia locale e nei prodotti tipici del posto.

_IGP2985

Tale ricchezza gastronomica, accompagnata dalla bellezza dei luoghi e dalle testimonianze storico-artistiche, fanno di questo borgo una meta da non perdere. Ruviano ha origini antichissime, in tutto il territorio vi sono testimonianze di occupazione romana. Dall’età medievale, invece, è attestato un abitato stabile insieme a stratificazioni di epoche successive.

cimg3198

Il centro storico è situato su uno sperone di roccia tufacea, incastonato tra dolci colline e fertili pianure punteggiate da oliveti e vigneti.

La terra rappresenta la principale fonte di ricchezza del territorio di Ruviano. I sapori, inconfondibili, richiamano alla mente le abitudini del passato, quando la famiglia, dopo le lunghe giornate nei campi, godeva del frutto del proprio lavoro.

Olio e vino sono solo alcuni degli ottimi prodotti che troviamo in quest’area, eccellenze locali sulle quali hanno investito le diverse strutture agrituristiche diffuse sull’intero territorio.

Ruviano appartiene ad un’area geografica di dodici comuni che hanno come prerogativa la produzione dell’Oliva Caiazzana: un prodotto di altissima qualità grazie alla precocità di maturazione ed al rapporto ottimale tra nocciolo e polpa, da cui si ricava un olio extravergine caratterizzato da una nota di mandorla dolce, dal gusto delicato.

Delizie per gli occhi… tra Storia e Natura

Il borgo, con le sue stradine e i vicoli, offre allo sguardo del visitatore scorci affascinanti del paesaggio e degli edifici storici, come il castello e la torre dell’orologio.

Il castello signoreggia su tutta la collina: ristrutturato dopo il terremoto del 1805,  era difeso da un torrione cilindrico in tufo, la torre dell’orologio, ancora oggi visitabile.

È possibile, inoltre, visitare la chiesa patronale consacrata a San Leone Magno, situata nel cuore del centro storico, la cui facciata è stata costruita riutilizzando materiale di epoca romana.

Spostandosi nella vicina frazione di Alvignanello, non può mancare la visita al Santuario di Santa Maria degli Angeli, situato sulla collina che domina il territorio.

Ogni lunedì in Albis, la tradizionale processione in onore della Madonna degli Angeli attira qui tantissimi fedeli.

Chi ama la natura e il trekking può approfittare della possibilità di praticare lunghe passeggiate lungo il fiume Volturno, tra i numerosi sentieri nei boschi e in diverse località (Le coste, San Vincenzo, Olivella, Crocelle, Morroni, Mastantuono), godendosi le bellezze naturali date dalle varietà di arbusti e fiori selvatici.

mietitura 25 06 2006 via Olivella Alvignano 076

La Pro Loco Raiano

Elemento d’orgoglio per gli abitanti di Ruviano è sicuramente l’Associazione “Pro Loco Raiano”, espressione di un radicato senso di appartenenza dei suoi abitanti al piccolo comune.

Avvalendosi dell’aiuto volontario e intraprendente dei suoi soci, la Pro Loco opera per la promozione, la valorizzazione e la crescita del suo territorio.

Ciò fa sì che, ogni anno, il programma degli eventi sia ricco e stimolante, non solo per i ruvianesi, ma anche per chi giunge da fuori per gustare le eccellenze enogastronomiche locali, godere delle bellezze naturali, storiche e dei ritmi tranquilli di un piccolo centro.