Il territorio di Pontelatone è elogiato, sin dall’antichità, per l’elevata qualità dei suoi prodotti, in particolare per il formaggio e il vino.

Valerio Marziale, poeta romano del I secolo d.C., riferisce che “il cacio di Trebula era apprezzato sia fresco, a mo’ di ricotta, sia affumicato, sotto forma di caciocavallo”. Una tradizione, quella casearia, ancora molto radicata nel territorio, grazie ai tanti produttori che hanno investito in questo settore per produrre delizie come mozzarelle, caciotte, provole conosciute e apprezzate anche fuori regione.

Un’altra eccellenza locale è sicuramente il vino DOC Casavecchia, un prodotto che ha una storia millenaria e che gli antichi scrittori latini ricordano come “vino trebulano”. Ma lo scettro di “Regina di Pontelatone” va assegnato alla Castagna Ufarella: questo gustoso frutto, insieme al Casavecchia, è protagonista indiscusso delle manifestazioni eno-gastronomiche locali.

Ai sapori genuini e al buon gusto, Pontelatone unisce il fascino del suo patrimonio architettonico. Una passeggiata nel piccolo borgo farà scoprire scorci incantevoli, arricchiti dagli splendori dell’architettura catalana, con le splendide bifore e i portali che ornano le facciate dei palazzi. Qui l’arte durazzesco-catalana rappresenta un prezioso documento di arte e cultura, tale da meritare particolare attenzione anche da parte degli studiosi.

Dell’antico insediamento fortificato, sorto nel IX secolo, a causa della minaccia saracena, oggi sono ancora ben visibili un enorme mastio e la cinta muraria che circonda il borgo. Caratteristici sono, infine, i vicoli in via delle Grottole, dove si trovano cantine scavate direttamente nel tufo.

Le tracce più antiche di occupazione si trovano, però, a pochi chilometri dal centro di Pontelatone, nella frazione di Treglia: Trebula, insediamento osco-sannita, è conosciuto per le sue imponenti mura in opera poligonale, tra le più belle presenti in Italia insieme a quelle di Caiatia, a Caiazzo.

Il comune di Pontelatone ospita due associazioni Pro Loco, Pontelatone, nel capoluogo, e La Trebulana, nella frazione di Treglia. Grazie al prezioso aiuto dei volontari, le due associazioni lavorano per la valorizzazione e la tutela del territorio.

Le manifestazioni previste nel programma 2016 promuovono i prodotti tipici di questa terra. La Sagra della Castagna Ufarella, giunta all’edizione numero 29, organizzata dalla Pro loco La Trebulana in collaborazione con l’amministrazione comunale, prevede non solo degustazioni del prodotto, ma anche spettacoli musicali.  La Sagra dell’Uva da vino Casavecchia, organizzata dalla Pro Loco Pontelatone, è giunta a ben 41 edizioni di percorsi enogastronomici e degustazioni di pregiati vini.

Aria salubre, prodotti tipici di qualità e paesaggi incontaminati, rappresentano la combinazione perfetta di elementi in grado di garantire una piacevole e rilassante permanenza a Pontelatone.

Puoi trovare questo contenuto nella Guida Turistica del Medio Volturno, 2016 alle pagine 130 – 135