Comune di Conca della Campania

Il bellissimo paesino di Conca della Campania è situato sul versante nord-orientale del vulcano di Roccamonfina. Dista soltanto 22 chilometri dal litorale tirrenico ma, nonostante questa breve distanza, conserva un clima mite perché riparato dal Vulcano Roccamonfina.
Questo piccolo centro dell’alto casertano, nella Seconda Guerra Mondiale, si contraddistinse per essersi opposto all’occupazione tedesca in ogni modo; fu teatro, infatti, di una dolorosa strage che vide 39 civili cadere sotto le armi tedesche.
Oggi è un comune immerso nella natura, dove è possibile trascorrere il proprio tempo libero. Infatti, proprio a poche decine di metri dalla piazza principale si trova un bellissimo sentiero naturalistico che conduce verso la cascata del Mulino.
Il sentiero è ben segnalato e accessibile a tutti, ideale anche per visite guidate destinate alle scuole.
Oltre a bellissime passeggiate nei boschi, ai prelibati prodotti del territorio e all’accoglienza molto ospitale della popolazione, questo borgo ha numerosi monumenti di pregevole interesse da poter visitare, dal castello del X secolo agli affreschi che sono conservati nella Collegiata di San Pietro e di Santa Maria della Libera.

Cosa vedere a Conca della Campania

Cosa gustare a Conca della Campania