Litorale Domitio | Tra mare, spiagge e aree verdi e protette

All’estremità settentrionale del litorale campano si estendono circa 50 chilometri di costa conosciuti come Litorale Domitio, che ricorda nel nome una delle più importanti vie dell’antichità: la Domiziana, voluta dall’Imperatore romano Domiziano per collegare le città dell’Impero a Pozzuoli.

È una destinazione che negli ultimi anni vive un’importante rinascita legata alla riscoperta della sua storia più antica, alla valorizzazione delle produzioni casearie e, soprattutto, alla sua cornice naturale, caratterizzata da aree protette e parchi verdi che arricchiscono l’esperienza di un soggiorno o di una vacanza estiva sulla costa casertana.

Particolarmente suggestiva è la lunga pineta che si sviluppa nel versante più settentrionale di Baia Domizia, primo centro costiero della Campania che si incontra provenendo da nord e perciò detto anche “Porta del sud”. La bellezza paesaggistica di questo tratto litoraneo è accentuato ancor di più dall’incantevole Golfo di Gaeta e dal cono vulcanico del Roccamonfina che ne fanno da sfondo.

All’ombra dei suoi pini sempreverdi, che seguono la linea del mare, è possibile alternare momenti di riposo in spiaggia a piacevoli passeggiate al fresco della macchia mediterranea. Spostandosi verso sud, nel comune di Castel Volturno, la natura rivela il meglio di se nell’Oasi dei Variconi. È un’area protetta che si estende su 194 ettari costellati da una serie di laghetti costieri, comunicanti tra loro, dove il clima ha favorito lo sviluppo di una folta e bassa vegetazione che dà ospitalità a vivaci e colorati uccelli, molti dei quali si muovono tra l’Europa e il Nord Africa seguendo lunghe rotte migratorie.

Nella zona dei Variconi questi uccelli hanno trovato il luogo ideale per rifocillarsi, sostare e, non ultimo, nidificare. A sottolineare l’importanza naturalistica dell’area di Castel Volturno è la presenza di tartarughe Caretta caretta. Da almeno due anni queste docili creature risalgono le acque domizie per raggiungere le spiagge e depositare le loro uova.