Un weekend tra natura e storia vi attende alle falde del Monte Maggiore, con la possibilità di rilassarvi, passeggiare e scoprire destinazioni poco note ma caratterizzate da grande bellezza; a cominciare dal comune di Roccaromana. Questo piccolo borgo è dominato da una collina dove si intrecciano numerosi sentieri che attraversano un bellissimo bosco che a tratti regala particolari scorci panoramici sull’antica terra di Vaiano.
Tra affascinanti rovine medievali, potete raggiungere la monumentale Torre Normanna, una splendida fortezza che ancora sorveglia il territorio. Contattate i volontari dell’Associazione Torre Normanna di Roccaromana per scoprire anche il cuore più segreto della rocca, in parte ancora conservata e recuperata, e godere della spettacolare vista dalla sua sommità.

Pochi chilometri separano Roccaromana da Pietramelara Baia e Latina, due piccoli borghi  dove è possibile fare un salto indietro nel tempo. Il primo è un bellissimo centro altomedievale protetto da dodici torri e un mastio centrale dove passeggiare tra vicoli, stradine, angiporti e scoprire le meraviglie di un abitato dove il tempo sembra essersi fermato. Nel secondo, storia e leggenda si mescolano nelle stanze delle due torri medievali, che governano come due sentinelle il paesaggio circostante dalla sommità di due colline.
È possibile raggiungere entrambe a piedi per godere di una ricreativa passeggiata in natura, ricordando però, che alla torre di Latina ci si arriva comodamente anche in auto. A Latina non mancate la visita alla Chiesa A.G.P. dell’Annunziata; qui si possono osservare ancora meravigliosi affreschi del ‘300-‘400 custoditi in uno splendido edificio settecentesco. Per la visita contattate la locale pro loco o il sig. Biagio Romano.

La vostra permanenza si può arricchire ulteriormente con una passeggiata al comune di Rocchetta e Croce, più precisamente nel borgo fantasma di Croce, dove si può imboccare il sentiero che conduce agli eremi di Monte Maggiore, uno dei luoghi più panoramici del Medio Volturno. Lungo il sentiero boschivo, ben segnalato, sono presenti anche piccole aree di sosta.
Non distante da Roccaromana si trova il comune di Pietravairano, noto per il ritrovamento dello scenografico teatro-tempio romano di Monte San Nicola. Il sentiero è accuratamente segnalato e, anticipiamo, impegnativo per un breve tratto ma molto suggestivo per la vista a 360 gradi sulla valle alifana e i massicci montuosi circostanti.

 

Suggeriamo di organizzare la vostra escursione attrezzandovi con scarpe comode, acqua, qualche snack e un cappello per proteggersi dal sole.

A tavola

Non perdete l’occasione di gustare il famoso “stinco di maiale con patate” dell’Agriturismo La Corte del Gusto. Se siete degli appassionati, tra le vostre destinazioni non può mancare sicuramente l’Osteria del Baccalà del maestro chef Antonio Ruggiero, il re del baccalà. Per un aperitivo originale e “cattivo”, inoltre, scoprite la sorprendente atmosfera de La Bottega di Nonna Elena, una vera e propria boutique gastronomica dove è possibile trovare le migliori tipicità italiane e locali. Provate l’ottima carne locale e la pizza tradizionale della braceria-pizzeria Tana del Buongustaio. Non perdete l’occasione per scoprire le migliori carni del territorio selezionate della Braceria Diana Carni, con la possibilità di scegliere direttamente dal banco il taglio che preferite gustare.

Per un riposo rigenerante

Se volete godere di un’atmosfera calda e accogliente, il soggiorno ideale è l’Affittacamere Le Nonne, nel comune di Roccaromana. A Caianello, all’Hotel Ascot, troverete tutti i comfort e anche un centro benessere. La struttura accoglie anche gli amici a quattro zampe.

Un originale souvenir per voi e i vostri cari

Una preziosa confezione dell’Oro rosso del Medio Volturno, lo Zafferano di Pietravairano. Questa pregiata spezia è un regalo gradito per arricchire ogni tipo di ricetta. Scoprite anche il prelibato nettare prodotto nei campi di Baia e Latina, il miele di Apicoltura Landolfi. Un altro souvenir che non deve mancare nella vostra dispensa sono le nocciole, i funghi e i tartufi del Roccamonfina, raccolti e trasformati da Gennaro D’Andrea.

In ogni località suggerita ci sono tante curiosità da scoprire, per questo motivo vi invitiamo a contattare le associazioni e le guide turistiche del posto che vi segnaliamo di seguito:

Enzo Passaretti 329 2491013 – Associazione Torre Normanna di Roccaromana
Biagio Romano: 338 9447593
Pro Loco Baia e Latina: 329 6223647